top of page

HR MANAGER: CARATTERISTICHE E SKILLS INDISPENSABILI


Trattando l’argomento, abbiamo già sottolineato quanto la figura dell'HR Manager (o Responsabile delle Risorse Umane) sia necessaria e cruciale in un’azienda.

Le sue caratteristiche contribuiscono in modo significativo al successo complessivo dell'organizzazione: ciò significa che, oltre alle competenze tecniche, un HR Manager deve essere in possesso di determinate soft skills che –in questo campo- fanno davvero la differenza.


QUALI SONO QUESTE SKILLS?


Una delle responsabilità (e delle sfide) di maggior rilievo per questa figura è quella di creare e mantenere un ambiente di lavoro disteso e coeso, garantendo la collaborazione tra i dipendenti e assicurandosi che tutti siano concentrati verso un comune obiettivo: la crescita dell’azienda stessa.

Si parla quindi del delicato compito di gestire le persone, il che richiede alcune abilità fondamentali:


- Abilità nel comunicare: è cruciale nell'HR, sia nell'ascoltare i problemi dei dipendenti che nel trasmettere politiche e procedure aziendali.

Per questo è necessario che un HR Manager sia in possesso di questa skill, che comprende anche la capacità di ascolto, di comunicare in modo efficace e chiaro.


Una comunicazione è chiara quando è trasparente, il che significa che questa figura ha il compito di informare i dipendenti sugli sviluppi, cambiamenti o eventuali crisi all’interno dell’azienda. Lo scopo? Evitare che questi possano trovarsi in una situazione di dubbio o incertezza che potrebbe generare loro ansia.

Una comunicazione onesta permette di instaurare un rapporto di fiducia con il team, il che si traduce in una maggiore produttività e quindi crescita dell’azienda.


- Empatia: deve essere in grado di comprendere i punti di vista dei dipendenti, dimostrare empatia nei loro confronti.

Il che significa saper ascoltare e avere la capacità di immedesimarsi per comprendere i problemi e le esigenze altrui…solo attraverso l’empatia si può stabilire un legame di fiducia.


- Riservatezzaed etica: per il ruolo che ricopre, l’HR Manager ha accesso a informazioni e dati sensibili dei dipendenti, il che richiede massima discrezione nella gestione di queste informazioni, oltre che alla condivisione esclusivamente con persone autorizzate.


- Problem solving: deve essere in grado di identificare e risolvere le sfide legate alle risorse umane, tenendo conto delle specifiche esigenze nell’elaborare soluzioni efficaci e personalizzate.


- Favorire il lavoro di squadra: promuovendo la coesione tra i membri del team, gestendo eventuali conflitti e fare in modo che ogni membro del team si senta valorizzato.


Per poter fronteggiare tutto ciò l’HR Manager deve avere una formazione specifica, ottenuta grazie a corsi di specializzazione o Master in risorse umane.

Una formazione completa, unita alle necessarie soft skills, concorreranno a plasmare uno dei professionisti più richiesti sul mercato del lavoro.

Comments


bottom of page